DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - Impugnazioni - Richiesta di rinnovazione di consulenza tecnica - Censure sulle valutazioni effettuate dal consulente tecnico - Sindacato giudiziale - Estensione.

PER LA MEDIAZIONE DELEGATA ARRIVANO LE REGOLE DEL GARANTE DELLA PRIVACY

 

 

Il decreto legislativo 4 marzo 2010 n. 28 ha reso obbligatorio il preventivo tentativo di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali nelle materie di condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti, da responsabilità medica e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari.

Il procedimento di mediazione si svolge presso gli organismi di mediazione, enti pubblici o privati, iscritti nel registro degli organismi di mediazione istituito presso il Ministero della Giustizia - Dipartimento per gli affari di giustizia.

Il Garante privacy, con due autorizzazioni (pubblicate sulla G.U. n. 101 del 3 maggio 2011), è intervenuto sulla disciplina del trattamento dei dati personali delle parti interessate e dei soggetti coinvolti nel procedimento di mediazione.

Il trattamento dei dati personali, ivi compresi i dati sensibili (relativi, ad esempio, allo stato di salute) e giudiziari, deve essere conforme alle norme di legge, cioè al Codice in materia di protezione dei dati personali.

Il Codice prevede che i soggetti pubblici possano trattare dati sensibili e giudiziari in base a un'espressa disposizione di legge nella quale siano specificati i tipi di dati, le operazioni eseguibili e le finalità di rilevante interesse pubblico perseguite.

Le finalità di interesse pubblico sono, nel caso specifico, volte a far valere il diritto di difesa in sede giudiziaria e rientrano nelle attività sanzionatorie e di tutela previste dall’articolo 71 del Codice.

Ai fini del trattamento dei dati sensibili e a carattere giudiziario, gli organismi di mediazione pubblici sono tenuti, pertanto, a rispettare la normativa sulla protezione dei dati personali e aggiungere al proprio regolamento un documento che individui i tipi di dati (quali stato di salute, vita sessuale, condanne) e le operazioni eseguibili (vale a dire raccolta presso l'interessato o presso terzi, elaborazione in forma cartacea o automatizzata).

Procedure semplificate per i mediatori, elevate garanzie per i dati sensibili e giudiziari delle parti.
Con un provvedimento e due autorizzazioni "ad hoc" il Garante privacy ha semplificato procedure e adempimenti degli organismi di mediazione civile pubblici e privati che trattano dati sensibili e giudiziari mantenendo comunque elevato il livello di garanzia per i diritti e le libertà fondamentali delle parti coinvolte. L'intervento del Garante si è reso necessario perché la mediazione comporta l'uso dei dati personali delle parti che si avvalgono della conciliazione e degli altri eventuali protagonisti coinvolti nel procedimento, anche di tipo sensibile (ad es. richieste di risarcimento del danno da responsabilità medica o diffamazione) e giudiziario (ad es. dati relativi a sentenze di condanna penale in base alle quali si può chiedere il risarcimento).

Leggi il comunicato stampa: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1808879 

Leggi il provvedimento:http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1809039

Leggi le due autorizzazioni:

1)   Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili nell'attività di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali - 21 aprile 2011
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 3 maggio 2011)
http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1808658

2) Autorizzazione al trattamento dei dati a carattere giudiziario correlato all'attività di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali - 21 aprile 2011
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 21 aprile 2011) http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1808676

 

 

 

 

 

IN VIA DI DEFINIZIONE IL C.T.U.: L'ESPERTO RISPONDE EDIZIONE 2011 - AL VIA LE PRENOTAZIONI

Nasce "Tutto C.T.U." sul Consulente Immobiliare Edizioni Il Sole 24 Ore

Con il n°809 uscito il 29 Febbraio 2008, è partita una nuova iniziativa del Consulente Immobiliare, storica rivista del Sole 24 Ore dedicata ai professionisti ed operatori del settore immobiliare. La nuova iniziativa editoriale, affidata a Paolo Frediani, che avrà carattere di rubrica mensile, è dedicata al consulente tecnico di ufficio e si svilupperà attraverso una analisi a 360 gradi della materia. Ogni contributo, con carattere di monografia, affronterà mediante una trattazione puntuale, con il riferimento alla prassi ed alla maggiore giurisprudenza, ogni aspetto dell'incarico giudiziario dal conferimento del mandato, allo svolgimento ed ai diversi compitiaffidati all'ausiliario. L'analisi avrà inoltre riguardo a tempi di grande rilievo per il consulente come il suo ruolo di pubblico ufficiale, di conciliatore della controversia con il meccanismo dell'art.696 - bis ed alla liquidazione degli onorari. L'iniziativa che per la natura di rubrica assume rilevante portata per la rivista - sarà strumento utilissimo a tutti gli esperti ed ausiliari che potranno trovare in essa un valido supporto di approfondimento e conoscenza della particolare materia.

DIECI ANNI DI ATTIVITA' DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

L'11 Dicembre 2009 il Geom.Frediani festeggia i dieci anni di attività dedicata alla formazione professionale.
E' iniziata infatti l'11 Dicembre 1999 con il corso "Le attività del tecnico per l'autorità giudiziaria e nelle procedure stragiudiziali" svoltosi presso il centro convegni della Cassa di Risparmio di San Miniato (PI) il percorso professionale dedicato alla formazione professionale nei settori di competenza della consulenza tecnica di ufficio, di parte, della conciliazione nelle diverse forme e della valutazione immobiliare.
Più di 200 sono stati i corsi tenuti presso Ordini e Collegi professionali, enti pubblici e privati, università, amministrazioni pubbliche, corpi di polizia ed associazioni.

Convegno - dibattito
"
RIFLESSIONI SUL RUOLO DELL’ESPERTO DEL GIUDICE" 
5 Marzo 2010 ore 16.30
Camera di Commercio di La Spezia P.zza Europa n.16 - Sala Marmori. 
Qualità, rapporti e rilevanza dell’ausiliario giudiziario anche alla luce delle novità apportate dalla Legge n°69/2009 di riforma del processo

TUTTO CTU diventa GUIDA CTU de Il Sole 24 Ore

Una grande iniziativa del Gruppo Il Sole 24 Ore ha portato la rubrica "Tutto CTU" condotta e curata da Paolo Frediani dal Febbraio 2008 sulla rivista "Consulente Immobiliare" de Il Sole 24 Ore, spazio mensile dedicato al mondo della consulenza tecnica di ufficio, a diventare una pubblicazione on line dal titolo "GUIDA CTU".

Infatti atteso il notevole successo regisitrato tra i professionisti dalle monografie curate dal Geom.Frediani, l'editore ha ritenuto di fornire un più ampio respiro all'argomento reccogliendone le complete trattazioni in una unica pubblicazione. 

Nel portale del Sole 24 Ore dedicato al mondo dei professionisti      http://www.professionisti24.ilsole24ore.com/edilizia.shtml?refresh_ce   è pubblicata la presentazione della interessante iniziativa. 

Tutti gli interessati possono registrasi e richiedere copia della pubblicazione direttamente dal sito http://www.anzanigroup.com/sole24ore/guidaCTU/Index.aspx  al fine di avere in formato elettronico copia della rivista.

E' possibile inoltre richiedere anche una copia per colleghi interessati all'argomento.

L'iniziativa è stata pubblicizzata anche a pag.16 del quotidiano "Il Sole 24 Ore" del 15 Febbraio 2009 dove è selezionabile il talloncino da inviare via postale al n.0313.528.528

Convegno - dibattito
"RIFLESSIONI SUL RUOLO DELL’ESPERTO DEL GIUDICE" 

27 Aprile 2010 ore 16.00
Università degli Studi di Teramo. 
Qualità, rapporti e rilevanza dell’ausiliario giudiziario anche alla luce delle novità apportate dalla Legge n°69/2009 di riforma del processo

Convegno - dibattito
"RIFLESSIONI SUL RUOLO DELL’ESPERTO DEL GIUDICE" 

21 Maggio 2010 ore 15.00
Sala Conferenze Hotel Navize - te - Borgo San Dalmazzo (CN) 
Qualità, rapporti e rilevanza dell’ausiliario giudiziario anche alla luce delle novità apportate dalla Legge n°69/2009 di riforma del processo

SEMINARI DI STUDIO "LA MEDIAZIONE DELEGATA" DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE GEOMETRI CONSULENTI TECNICI, ARBITRI, MEDIATORI (GEO-C.A.M.)

In corso di svolgimento i seminari di studio organizzati dall'Associazione Nazionale Geometri Consulenti tecnici, Arbitri e Mediatori in materia di mediazione delegata presso i Collegi dei Geometri

News

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare questo sito web acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.